Cerca

A Le Grotte di Livia espone Maria Pia Zaccaro con”Viaggio nel cosmo”

Affreschista e pittrice, Maria Pia Zaccaro, ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Bari. I colori sono la sua anima, affinata attraverso un percorso dove la tecnica dell’olio su tela, degli acrilici e tecniche miste rappresentano il segno, mentre la tela, il legno e le pareti il posto in cui lasciare la propria impronta. Nel tempo ha sviluppato un’arte personale, con riferimenti a grandi maestri del dripping americano come Jackson Pollock. Mantiene con coerenza il proprio stile nella sua produzione di arte informale, dove spiccano vibranti esplosioni di colori all’interno di forme circolari, astratte reminiscenze di probabili cosmogonie.

Il contatto visivo con queste opere muove emozioni e sensazioni primordiali sepolte. Siamo alla palla infuocata primigenia della Terra? Siamo sospesi tra un Paradiso agognato ed un temuto Inferno, nell’attimo stesso in cui anima e corpo si fondono, ultima forza della Vita? Oppure è solo annotare, scalino dopo scalino, quella Conoscenza che l’essere umano ha percorso faticosamente, per riuscire a liberarsi della rappresentazione della realtà e finalmente liberare l’immaginazione, il puro pensiero, l’assenza di FORMAE. Per certo, farsi accompagnare dalla Zaccaro in questo VIAGGIO COSMICO, non lascia indenni. Si paga con il ricordo del tempo trascorso, individualmente e collettivamente, protesi verso l’assenza di corpo, quindi di dolore, vinta la morte.

Notevoli i riconoscimenti ottenuti dalla critica e i premi, fra cui nel 2010 il Premio Ambiente a Stresa con l’opera “Anima Ribelle”, curatore della mostra e critico d’arte dott. Donat Conenna.  Il prestigioso riconoscimento nel passato è stato assegnato a personalità che si sono contraddistinte in ambito culturale e scientifico e tra i quali compaiono: Umberto Veronesi, Oliviero Toscani, Ambrogio Fogar, Jas Gawronsky, Antonio de Curtis in arte Toto’, J. Luc Montaigner, Alberto Fortis.

Nel 2012 viene selezionata ttra i primi 30 artisti internazionali a livello mondiale, per esporre le proprie opere allo  Shangai Art Festival.

Ha partecipato alla prima Biennale della Creatività in Italia, Verona Palaexpo 12 febbraio 2014, curatori e critici d’arte Paolo Levi e Vittorio Sgarbi.

Alla mostra, espone insieme ai grandi impressionisti del ‘900 tra i quali Modigliani, De Chirico, Emilio Vedova, Sironi.

Sempre nel 2014 viene selezionata per presentare la sua opera presso l’Artexpo di New York e sempre nel 2014  ha esposto nella sua prima personale presso la Galleria Saman di Roma, le proprie opere con il tema “Le opere di grande formato”.

Sempre nel 2014 ha partecipato alla 50 esima edizione del Roma Art Festival in Piazza della Repubblica con encomi da parte del Prof. Ennio Calabria, Kanievskj curatore dott. Radini Tedeschi.

Nel 2014 collettiva presso la galleria Arte Saman – Via Giulia Roma dal titolo I Grandi Formati, curatore De Magistris.

Nel 2015 ha inaugurato il proprio studio d’arte a Roma dove sono in visione le proprie opere.

Nel 2015 ha esposto le proprie opere alla Biennale di Arte Contemporanea di Barcellona.

Nel 2016 personale presso la galleria d’arte “Rinascenza Contemporanea” di Pescara – curatore dott. A. Taricco

Nel 2016 personale presso il Castello Forte Sangallo – Nettuno- curatore Maria Claudia Simotti

Nel 2017 personale Maison d’arte Contemporanea ( date da completare) – Maria D’Aquino Mineo

Tra i suoi critici il Prof. Paolo Levi, il prof. Vittorio Sgarbi, il Prof. Donat Conenna, Il prof. Vito Cracas ed il dott. Salvatore Russo.

Tra i principali riconoscimenti il Premio Ambiente 2010, il Premio della Critica Over Art 2014 e numerosi altri riconoscimenti dai principali esponenti del settore.

Nel 2016 – 1° classificata alla mostra premio “ Biennale delle Donne”, Forte San Gallo – Nettuno.

Dal 2018 rientra tra gli artisti storicizzati del catalogo di arte moderna, edito da Mondadori ( Cam 53, 54 e 55) e distribuito da Feltrinelli che sancisce ufficialmente la propria presenza tra i principali autori di arte contemporanea.

Presente nelle principali riviste di arte contemporanea quali Exhibart, Effetto Arte, Art leader e i nei principali volumi e cataloghi di arte Contemporanea nazionali ed internazionali tra i quali l’annuario edito da Vittorio Sgarbi, Segnalati 2014, Annuario Internazionale di Arte Contemporanea.

a cura della Redazione

Condividi articolo