Cerca

A Natale Roma sommersa dai rifiuti? Gli operatori AMA mettono le mani avanti: “Aumenti per le feste o non si lavora”

Sotto le feste la Capitale rischia di avere delle brutte sorprese: gli operatori ecologici e gli autisti Ama sono agguerriti e minacciano di non pulire la città, che proprio quando aumentano i rifiuti a causa di regali e cenoni, rischia di rimanere sommersa più del solito dalla “monnezza”, per dirla alla romana.

I dipendenti vorrebbero un aumento nei giorni festivi, per il carico di lavoro che aumenterà.

A questo proposito, i vertici Ama, secondo quanto ricostruisce Il Messaggero, vorrebbero far crescere gli straordinari, portando il monte totale delle ore da 250 a 450 ore, con un aumento in busta paga.

Per Roma non avere servizi di pulizie durante le feste rappresenterebbe un aumento esponenziale della produzione di rifiuti: 20.000 tonnellate a settimana, ovvero 3000 in più rispetto agli altri periodi.

Senza dimenticare che il Natale porta un gran numero di turisti nella Capitale, il che presuppone un notevole aumento di produzione di immondizia, tutta da smaltire nelle festività.

Pertanto, tutto è nelle mani dei vertici Ama e dei sindacati, che si sono dati appuntamento la prossima settimana per discutere la questione e provare a trovare un punto di incontro.

Le due parti hanno esigenze ben diverse: da una parte i vertici Ama che cercano di risparmiare sulle risorse il più possibile; dall’altra i lavoratori vogliono degli incentivi maggiori per poter lavorare nei giorni di festa.

In mezzo a tutta questa tensione ci sono le preghiere di milioni di romani che sperano di non trovarsi sommersi dal loro stesso pattume.

Norma Presta

Condividi articolo