Cerca

Allerta aggressioni donne Metro Cipro. “Mi hanno terrorizzata”

La lettrice risulta anonima, dunque non è stato possibile verificare l’autenticità di quanto pubblicato, ma, poiché parliamo di donne e del rischio che potrebbero correre, pubblichiamo la notizia.

Una prima segnalazione, sulla pagina Fb Sei di Prati e Trionfale se…, risale ad un mese fa. La donna aveva raccontato che intorno a mezzanotte, tornando da lavoro, era stata inseguita da un uomo all’altezza della stazione metro Cipro.

Alcuni giorni fa una nuova segnalazione, a mano della stessa persona, racconta di essere incappata nuovamente nello stesso losco individuo, solo che stavolta non era da solo ma in due.

“Uno che mi inseguiva da dietro e un’altro che si e messo davanti cercando di placcarmi” spiega la donna in anonimato.

Tornava da lavoro ed ero al telefono, nel incrocio da via Cipro e Fra Albenzio, il tizio ha iniziato ad inseguirla. Lei ha attraversato e lui pure, è tornata indietro e lui lo stesso. Era evidente che stava seguendo lei. Ha chiesto all’amica al telefono di chiamare la polizia.

Intanto un altro uomo di colore, alto e magro, si è messo davanti, cercando di placcarla.

“Lí ho iniziato a urlare” prosegue la donna nel post “Ho iniziato a correre con tutte le mie forze fin che sono arrivata alla porta di un ristorante, dove c’erano tre signori, che vedendomi in grande difficoltà mi hanno accompagnata fino al portone di casa, a loro dico ancora una volta grazie. Il soggetto che ancora mi controllava da lontano, quando mi ha visto con loro, è scomparso”

“Un mese fa ho pensato che sono stata sfortunata nel aver trovato un ‘poco di buono’, ma dopo l’episodio di ieri ho capito che si parla di delinquenti che agiscono in zona, e sicuramente una donna da sola in quel punto, dove era tutto chiuso, era una “preda facile”

La donna spiega ancora di aver anche avvisato le forze dell’ordine, che avrebbero fatto dei controlli.

“Certo non tornerò più a casa a quell’ora perché ho paura… Mi sento privata della mia libertà…Con questo nuovo post, sto solo cercando di mettervi in allerta”

Condividi articolo