Cerca

Architettura di Roma Nord: Conferenza su Foro Italico, Flaminio e Farnesina all’Università La Sapienza

Venerdì 25 novembre 2022 alle ore 9.00, presso l’Aula Bruno Zevi della Facoltà di ARCHITETTURA dell’Università La Sapienza, si terrà la presentazione del progetto Roma distretto del contemporaneo.

Il progetto intende riconoscere e valorizzare i caratteri architettonici e ambientali peculiari del settore Flaminio/Foro Italico/Farnesina e portare a conoscenza di un pubblico internazionale un patrimonio di straordinaria importanza dal punto di vista culturale e della storia urbana di Roma. Esso si propone come un primo e significativo contributo per costituire un nuovo itinerario culturale da aggiungere a quelli ben noti dell’antichità romana, del Medioevo, del Rinascimento e del Barocco.

Il Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale sarà il punto di partenza di un’ iniziativa che potrà svolgere, a favore della città di Roma e del territorio, lo stesso ruolo svolto dalla Collezione Farnesina: ricomporre ed illustrare l’insieme delle opere d‘arte e architettura realizzate nella prima metà del Novecento tra Ponte Milvio e il Foro Italico e quelle al di là del Tevere nell’ansa Flaminia fino all’Acqua Acetosa.

Riconoscere e denominare il distretto del contemporaneo costituisce il primo passo per un programma di azioni capaci di promuovere un grande polo urbano di interesse culturale che deve essere non solo preservato, ma anche valorizzato con progetti di varia natura: dalla messa a punto di interventi di riqualificazione urbana, all’installazione di nuove opere d’arte, dalla realizzazione di nuove infrastrutture per la mobilità, alla sistemazione e cura degli spazi aperti d’uso pubblico.

La creazione del Distretto permetterebbe inoltre di definire un quadro di risorse e di criticità (basti pensare alle attuali condizioni della Casa delle Armi e dello Stadio Flaminio) da porre alla base di una strategia complessiva d’intervento a medio termine da attuare in accordo con l’Amministrazione e con le istituzioni coinvolte.

Durante l’incontro saranno presentati anche i recenti sviluppi delle due iniziative in corso per la realizzazione del Grande MAXXI e del nuovo Museo della Scienza su via Guido Reni.

Condividi articolo