Cerca

AUDITORIUM – Roma Summer Fest 2024: musica a Roma Nord

Il Roma Summer Fest torna per l’edizione 2024, portando con sé un mix di leggende del pop e del rock, grandi interpreti della musica italiana e internazionale, e innovatori delle sonorità etniche, elettroniche e crossover. Questo festival estivo, organizzato dalla Fondazione Musica per Roma, si svolgerà da giugno a settembre nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica. L’edizione di quest’anno è dedicata a Ernesto Assante.

La Fondazione Musica per Roma rafforza quest’anno il suo impegno per la diffusione della cultura della sostenibilità, con iniziative volte a coinvolgere il pubblico e gli artisti durante il Roma Summer Fest.

L’apertura dell’edizione 2024 sarà affidata ai The National (3 giugno), che tornano in Italia dopo due anni per presentare i loro nuovi album “The First Two Pages of Frankenstein” e “Laugh Track”.

Un grande ritorno è quello dei Simple Minds, che si esibiranno in una doppia data. Il New York Times ha elogiato il loro concerto del 2022 alla Wembley Arena, definendoli “tornati di moda e in forma smagliante”.

A settembre, per la prima volta al Roma Summer Fest, si esibirà Fatboy Slim (4 settembre), il disc jockey, producer e beatmaker britannico, celebre esponente del big beat.

Il festival offrirà una varietà di artisti internazionali e italiani, amati dai giovani e dagli appassionati di elettronica e crossover. Tra gli artisti italiani, la Cavea ospiterà grandi nomi della musica d’autore come Cristiano De André, Loredana Bertè, Massimo Ranieri ed Ermal Meta.

Due progetti sono dedicati alla musica popolare italiana e si svolgeranno a giugno: Super Taranta! (19 giugno), il progetto di Antonio Castrignanò e Mauro Durante che riunisce icone della pizzica salentina, e Ballo! (29 giugno), la grande festa spettacolo diretta da Ambrogio Sparagna, quest’anno dedicata alla tradizione vesuviana ed etnea.

Il festival darà spazio anche ai protagonisti del jazz. Sarà possibile ascoltare il virtuoso di blues Gary Clark Jr (12 luglio), che fonde reggae, punk, R&B, hip-hop e soul, e Marcus Miller (28 luglio), leggenda del jazz e del funk, che ritorna dopo il sold out dello scorso anno.

Condividi articolo