Cerca

Auto cannibalizzate a Viale Cortina d’Ampezzo. Non temono nemmeno le telecamere del Consorzio

Suv e auto sportive (ma non solo) ancora nel mirino dei “cannibali” di auto.

C’è da dire che il Consorzio non ha la facoltà – per la legge sulla privacy – di visionare le immagini registrate dalle telecamere.

Questa prerogativa è UNICAMENTE delle

Forze dell’ordine che, dietro denuncia, querela, esposto ecc., possono richiedere ad Italpol la registrazione.

Non si può sapere se la centrale di Italpol abbia trasmesso i filmati alle Autorità e nemmeno se sia stata presentata denuncia.

Resta il fatto che i ladri non vengono fermati nemmeno dalla paura di essere ripresi dalle telecamere.

Non hanno paura di nulla.

Luca Pagni

Condividi articolo