Cerca

BLACK POINT ROMA – Pedoni a rischio, da maggio i lavori nei punti più pericolosi. Ecco dove

Trenta attraversamenti pedonali ad alto rischio, due per municipio.

Saranno espletati tra maggio e giugno i lavori per i black point individuati su segnalazione dei parlamentini locali.

Nel Municipio XV l’amministrazione capitolina interverrà in via di Vigna Stelluti (civico 187) e via Cassia (civico 1200); nel XIV le aree prescelte sono tra viale dei Monfortani-via Eugenio Tanzi, la prima, e su via Trionfale, in corrispondenza del civico 8872, la seconda.

Nel II Municipio gli incroci interessati, entrambi nei presso di piazza Bologna, sono quello tra via Ravenna e via Cremona e quello all’altezza del civico 54.

A seconda dei casi, gli interventi strutturali avranno come obiettivo ottenere una migliore definizione dell’area di incrocio.

Si prevedono: una migliore definizione delle traiettorie, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, con l’aggiunta ove necessario di una segnaletica luminosa; il controllo e la riduzione della velocità – sempre tra le primissime cause di incidenti con gravi conseguenze -; la riprofilatura dei cigli e dei cordoli spartitraffico; la rimodulazione degli incroci e dei percorsi pedonali; l’ottimizzazione degli spazi di sosta e dei semafori.

Sul versante dei tempi, i lavori dovrebbero iniziare tra maggio e giugno e concludersi a fine 2024. L’investimento complessivo per queste opere frutto di uno studio congiunto dell’Assessorato alla Mobilità, Dipartimento Trasporti e mobilità sostenibile, e Roma Servizi per la Mobilità, è di 4 milioni e 600 mila euro.

In foto via Zara nel municipio II.

Alessandra Binazzi

Condividi articolo