Cerca

Cena con truffa al Flaminio. Mangia tutto poi dice di non avere soldi e addebitare conto all’Ambasciata

È accaduto ieri, in un ristorante nel quartiere Flaminio nello stupore dei commensali presenti in sala e soprattuto della proprietà.

Una donna sulla quarantina, di origine nordeuropea, si è recata a cena presso un ristorante del quartiere Flaminio, da sola, consumando una cena completa.

Al momento di pagare il conto, ha presentato alla titolare una lettera in inglese in cui sostanzialmente afferma di non poter saldare il conto e di contattare l’ambasciata del suo Paese, assieme a una fotocopia del passaporto di una nazione scandinava, per avere più dettagli sulla sua situazione finanziaria.

Una situazione sgradevole, che ha messo in seria difficoltà la titolare davanti ad altri clienti e che ha tutti i presupposti per essere definita una truffa.

Per questa ragione, lancia un appello online sui gruppi Facebook della zona, raccomandando i ristoranti del quartiere di prestare la massima attenzione, dando una descrizione della donna e mettendo una foto.

La Titolare infatti afferma che se fosse stata avvisata prima, vista la condizione, avrebbe comunque offerto da mangiare alla donna.

Ora la speranza è che venga smascherata al più presto senza causare ulteriori disagi ai ristoratori locali. (foto: esempio da repertorio)

Norma Presta

Condividi articolo