Cerca

Continua la battaglia dei pendolari della linea Roma Nord: raccolte migliaia di firme per un servizio migliore

Gli utenti della ferrovia Roma Nord, tra piazzale Flaminio e Viterbo, protestano contro disservizi come corse cancellate, treni affollati e ritardi.

Dopo due mesi di volantinaggio per mobilitare gli utenti, lanciano una petizione con sette richieste da presentare alla Regione Lazio a dicembre.

Le richieste includono il potenziamento dell’orario di servizio e dei parcheggi, la riapertura delle biglietterie fisiche e l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Online hanno raccolto già quasi 1300 firme in meno di due settimane.

Il presidente del comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord, Fabrizio Bonanni, denuncia il depotenziamento del servizio da parte di Cotral e Astral, annunciando una manifestazione in Regione Lazio a dicembre.

Le testimonianze dei disservizi includono genitori che evitano il treno per iscrivere i figli fuori Roma e episodi pericolosi come porte del treno aperte.

La commissione Mobilità del Municipio XV ha previsto una seduta pubblica per esaminare i dati delle aziende di trasporto coinvolte e comprendere le ragioni delle corse soppresse e in ritardo.

La battaglia continua.

Condividi articolo