Cerca

Corso Francia: il livello di inquinamento è tre volte oltre il limite. Nuova domenica ecologica?

Dopo la pioggia di lunedì di Pasquetta, i segni della sabbia del Sahara sono ancora evidenti per tutta Roma. Oltre a rendere la Città grigia e a sporcarla, questa pioggia proveniente direttamente dal deserto africano porta con se polveri sottili estremamente pericolose per i soggetti fragili, con i livelli di Pm10 altissimi, ma in forte calo tra oggi e domani.

Le stazioni di monitoraggio sparse per la Capitale hanno quindi segnalato alti numeri di Pm10, con quella posizionata su Corso Francia che ha superato di ben tre volte i limiti raggiungendo 148 ug/m3 e vivendo quindi uno dei picchi di inquinamento più alti della capitale, martedì 2 aprile.

Come sempre il Campidoglio ha consigliato a tutti i soggetti fragili e con problemi di respirazione di restare a casa ed evitare spostamenti non necessari. Per quanto i livelli di Pm10 dovrebbero diminuire nei prossimi giorni, una possibile nuova domenica ecologica potrebbe essere annunciata per abbassare il quantitativo di polveri sottili, dovute anche a motorini e automobili.

RML per Zona Roma Nord

Condividi articolo