Dalla Cassia al centro di Roma per rubare nei negozi

Hanno “fatto visita” a diversi negozi del centro storico di Roma, facendo razzia di occhiali da sole e capi di abbigliamento. Il tutto utilizzando come stratagemma un borsello schermato internamente con fogli di alluminio, che ha permesso di volta in volta di non far suonare le barriere antitaccheggio. I due ladri, due fratelli (lei di 24 anni, incinta e con un bimbo di 2 anni al seguito, lui di 26 anni) entrambi originari dell’Ecuador, sono incensurati e residenti nella zona di Tomba di Nerone.

Dopo un prolungato servizio di osservazione e pedinamento, i Carabinieri hanno bloccato entrambi a seguito dell’ennesimo colpo nei confronti del negozio di una nota griffe di occhiali. Stati complessivamente 5 i negozi che hanno ricevuto la “visita” dei due ladri, per un valore complessivo di circa 1.100 euro di merce rubata. Per scappare, poi, i due sfruttavano la “copertura”, fingendosi tifosi di calcio che passeggiavano lungo le strade della Capitale. L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita ai responsabili degli esercizi commerciali derubati. Per fratello e sorella sono scattati i domiciliari. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: