EMERGENZA CINGHIALI, RIBERA (MUN.XV): “AVANTI CON RECINZIONI E SCHERMATURE, ORA NECESSARIO RIPRESA CATTURE”

“Proseguono in questi giorni gli interventi programmati dal Municipio XV per la realizzazione delle postazioni anti cinghiali nelle vicinanze dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti e le operazioni d’installazione di recinzioni in zone sensibili del nostro territorio.

Proprio in queste ore sono in via di ultimazione gli interventi da parte della ditta del Municipio XV in Via Italo Panattoni sulla Cassia per l’installazione di reti a protezione dei contenitori di rifiuti, lavori che nelle prossime settimane potrebbero interessare anche altre strade sensibili del nostro territorio.

Sono state poi censite le aree sia pubbliche che private per il posizionamento di nuove recinzioni e abbiamo chiesto ad Ama di intensificare la pulizia dei punti sensibili, aumentando gli interventi nelle aree maggiormente interessate attraverso doppi turni di ritiro rifiuti e incrementando il lavaggio e lo spazzamento meccanizzato delle strade.

Un grande lavoro dell’amministrazione municipale messo in campo sin dal nostro insediamento, per recuperare il tanto tempo perso negli anni scorsi, gestire al meglio una situazione diventata ormai davvero complicata per alcuni dei nostri quartieri e che oggi risponde a pieno a quanto chiesto dalla Regione Lazio nell’ultima ordinanza emessa.

Il verificarsi negli ultimi giorni di almeno un caso di peste suina nella nostra città impone ora però da parte delle amministrazioni e degli enti competenti – che proprio in queste ore sono a lavoro sul tema – l’attuazione di azioni ancora più concrete e risolutive e ci spinge a chiedere di nuovo con forza anche la ripresa e l’intensificazione delle catture e degli abbattimenti, unica arma davvero utile a diminuire la proliferazione incontrollata dei cinghiali presenti nei nostri quartieri”.

Così in una nota l’Assessore alle Politiche Ambientali del Municipio XV, Marcello Ribera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: