ENEL PUNTA SUL LITIO, GIACIMENTO DI “ORO BIANCO” A CESANO DI ROMA

Enel Green Power ha stretto un accordo con Vulcan Energy Resources per la ricerca di litio geotermico alle porte di Roma nord. Le due aziende collaboreranno nello specifico sul sito di Cesano, per avviare una prima fase esplorativa sulle potenzialità dell’area – che si estende su una superficie di 11,5 km quadrati – e poi lavorerà concretamente per capire come avviare l’estrazione vera e propria.

La partnership tra EGP e Vulcan non si limiterà solo alla cosiddetta licenza “Cesano”, ma potrebbe estendersi in futuro in altre regioni e varcare anche i confini nazionali.

Litio e geotermia

Così commenta l’iniziativa Luca Solfaroli Camillocci, responsabile Enel Green Power e Thermal Generation Italia: “La scelta di puntare sulle fonti rinnovabili porta con sé la volontà di affrontare ogni giorno nuove sfide, da raccogliere con la capacità di innovarsi e l’entusiasmo di scoprire nuove opportunità”.

“È il caso della geotermia – prosegue Camillocci –, una fonte di energia rinnovabile che ha davanti a sé notevoli prospettive di sviluppo, e su cui Enel Green Power ha puntato con convinzione, tanto da diventarne leader mondiale: ecco perché siamo particolarmente lieti di questo accordo, che ci permetterà, lavorando al fianco di un partner di eccellenza come Vulcan, di esplorare le promettenti opportunità legate al litio geotermico e al calore della terra”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: