Cerca

Furti nelle palestre “Virgin” a Roma e in tutto il circuito italiano. Avevano totalizzato oltre 50 ingressi in due settimane. Presi due stranieri

I poliziotti del III Distretto Fidene – Serpentara hanno denunciato due cittadini romeni, un uomo di 38 anni e una donna di 40, indiziati di aver commesso una serie di furti di orologi di pregio, carte di credito e somme di denaro all’interno degli spogliatoi di palestre del circuito “Virgin Active” non solo nella capitale ma anche a Milano, Torino, Brescia, Bologna e Verona.

Gli investigatori, dopo un’intensa attivita’ di osservazione e controllo, sono riusciti a intercettare e a bloccare i due all’interno della struttura di via Cina. L’uomo e’ stato trovato in possesso di numerosi attrezzi da scasso, di 415 euro, di un badge di ingresso e di due bracciali di gomma ottenuti previa iscrizione al circuito. All’interno della borsa della complice, sono state trovate banconote di vario taglio per un totale di 6.520 euro: nessuno dei due e’ riuscito a giustificare il possesso del contante.

Le indagini hanno permesso di ricostruire una struttura ben organizzata, operante in tutta Italia, con la predisposizione di documenti falsi e camuffamenti per cambiare identita’. Curioso il comportamento dell’uomo, titolare della scheda di accesso alle palestre: nel giro di 15 giorni, ha totalizzato 56 ingressi in varie province italiane. Con tutta probabilita’ non sedute di allenamento ma sopralluoghi finalizzati al furto.

Condividi articolo