Geppo si racconta: ridi, è gratis!

Intervista al comico romano che presenta il suo nuovo libro “Enciclopedia della barzelletta”

A CASAMARUCCI oggi ci è venuto a trovare il grande comico e barzellettiere Simone Metalli in arte “GEPPO”. Siamo amici da molti anni e per me è un onore aver potuto assistere ai suoi primi passi fino al raggiungimento della popolarità che definiamo 2.0, quel percorso speciale che il mondo social web e poi televisivo, gli ha donato meritatamente mettendo in luce il suo talento e le sue doti naturali di comico e di intrattenitore.
Con l’occasione ho approfittato di fargli qualche domanda e con grande piacere mi ha concesso di poter presentare la sua “NUOVA ENCICLOPEDIA della BARZELLETTA”
Dopo anni tanti anni torna nelle librerie un volume di barzellette.
Era dai tempi di Gino Bramieri che non usciva un volume, specifico, senza considerare la raccolta di Totti.
Un volume con oltre 8000 barzellette accuratamente selezionate da me, che vanno da quelle per bambini alle piccanti. Molte sono corredate da un Qr code che inquadrato con uno smartphone ti rimanda immediatamente al mio video , per gustare appieno anche l’interpretazione della barzelletta stessa.Un libro per tutti gli amanti dell’antica arte della barzelletta ma anche per i giovani e soprattutto per chi non ha avuto la possibilità, poiché nato nel nuovo millennio di conoscere personaggi del calibro di Bramieri, Walter Chiari o D’apporto (padre), tutti grandissimi interpreti di questa bellissima Arte.
Se potessi cenare con tre personaggi famosi che non vivono più, a chi vorresti chiedere?
“Vorrei cenare con Michael Jackson, 2 Pac e Elvis”
Se tu fossi una t-shirt, di che colore saresti? Perché?
“Se fossi una t-Shirt sarei nera, così qualsiasi stampa risalterebbe”
Spiega la tua arte e quando hai capito che potevi essere portato all’intrattenimento.
“Fin da piccolo amavo intrattenere, le mie maestre dicevano che nella vita avrei potuto fare o il politico o il comico, alla fine ci sono riuscito!”
La cosa che rimpiangi di più?
“Il mio più grande rimpianto, non essere riuscito a far vedere a mio padre cosa sono riuscito a fare, non ho fatto in tempo, è scomparso prima dell’arrivo della mia fama”.
La bugia più grande che hai mai detto?
“Bugie, ne ho dette talmente tante che non me le ricordo…”
A quale personaggio famoso vorresti assomigliare?
“Vorrei essere una rockstar, ma non ho né le doti ne l’aspetto. Ci proverò nella prossima vita”.
I tre oggetti dai quali non ti separerai mai?
“IPhone, Sneaker e Occhiali da sole”
Ti reputi un genio o quantomeno intelligente?
“Un genio è uno che inventa, io mi sento più un innovatore. Ho rinfrescato un arte centenaria, la barzelletta, portandola al 2.0”
Spiega la tua arte in una frase o, ancora meglio, in una parola.
“In un mondo grigio e brutto dove tutto è a pagamento , l’unica cosa che non si paga è il sorriso.
Da qui il mio motto “ Ridi è gratis”

(articolo di Alessandro Marucci)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: