Cerca

IL XXII SPOT SCHOOL AWARD SI PRESENTA A ROMA

Presso la sede di AIDO Nazionale Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, sita in via Cola di Rienzo 243 a Roma, si terrà oggi 16 novembre – inizio ore 17 – la presentazione alla stampa del XXII Spot School Award, Mediterranean Creativity Festival, che dal 2001 premia le migliori campagne pubblicitarie con finalità sociali realizzate da studenti di università e accademie italiane ed estere. L’incontro è stato reso possibile grazie alla disponibilità di AIDO, in particolare della presidente nazionale Flavia Petrin e dell’intero consiglio direttivo.

Interverranno, con Flavia Petrin di AIDO, Lucia Forlino ufficio politiche migratorie e protezione internazionale Caritas Italiana, Cesare Crova consigliere nazionale Italia Nostra Onlus, Massimo Cardillo direttore generale del Centro Nazionale Trapianti, Gerardo Sicilia presidente Premio Spot School Award, Alberto De Rogatis cofondatore Premio Spot School Award.

Il Centro Nazionale Trapianti ha concesso il patrocinio non oneroso al progetto di comunicazione sociale Spot School Award. Nell’occasione saranno illustrati i tre brief proposti ai giovani creativi da Caritas Italiana, AIDO e Italia Nostra. L’Organismo Pastorale della CEI e le due Associazioni nazionali hanno aderito al Premio con tematiche di assoluto rilievo sociale. In sintesi, questi i titoli e gli obiettivi affidati ai giovani per l’ideazione delle loro campagne:

“Maggiore notorietà dell’impegno di Caritas per l’accoglienza. Focus su immigrazione e integrazione” Far conoscere le iniziative promosse e favorire la conoscenza sul fenomeno migratorio, dando spazio ad idee e proposte dei giovani come utili contributi per rendere le nostre comunità più accoglienti e inclusive.

“Campagna di informazione e sensibilizzazione per Un Dono Consapevole”. Promuovere la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule, la diffusione di migliori e più sani stili di vita, provvedere alla raccolta di dichiarazioni di volontà per la donazione.

“Eccezione Italia. La tutela del paesaggio non passa per i parchi eolici o fotovoltaici. Campagna per una diversa prospettiva nella salvaguardia del territorio”. Perché l’Italia può concorrere, come gli altri Paesi, a salvare il clima, ma il suo paesaggio, il patrimonio culturale e l’agricoltura non devono morire.

Il Premio Spot School Award ha da sempre puntato al massimo coinvolgimento del target studentesco su temi estremamente attuali e di forte impatto sociale. La sua mission è guardare al futuro, valorizzando e promuovendo il talento creativo dei giovani nella realizzazione di efficaci campagne di comunicazione, ed offrendo loro un’importante e qualificata vetrina per agevolarli nell’accesso al mondo del lavoro e della comunicazione. Anche quest’anno, entro il prossimo giugno, le giornate conclusive di premiazione si svolgeranno a Salerno, città dove l’evento è nato. Invece, dalla prossima settimana inizierà il tour di presentazioni presso accademie e università italiane.

#TheYoungestAward #SpotSchoolAward

Maggiori informazioni sul sito: www.spotschoolaward.it   –   info@spotschoolaward.it

Condividi articolo