Cerca

Incendi boschivi, cosa fare? I consigli dei Carabinieri Forestali

Ogni anno, soprattutto in estate, scoppiano incendi che interessano migliaia di ettari di verde e che potrebbero essere evitati o limitati nel danno prodotto con comportamenti preventivi. Eludere il rischio o segnalare in tempo i focolai può essere determinante per salvaguardare il patrimonio verde e la fauna del nostro Paese. In caso di incendio chiamate il Numero Unico Europeo 112 e seguite le regole generali suggerite.

Gli incendi boschivi si sviluppano con maggiore facilità quando sono presenti:

– alta infiammabilità della vegetazione presente;

– scarsa manutenzione del sottobosco;

– assenza di controllo del territorio;

– clima sfavorevole;

– avversa morfologia del territorio che ritarda i sistemi di difesa.

Per evitare l’innesco degli incendi seguire semplici regole tra cui:

– evitare di gettare mozziconi di sigarette ancora accesi o materiali incandescenti derivanti da precedente combustione;

– non accendete i fuochi in prossimità di aree boschive, specialmente in giornate ventose;

– rispettare le norme di abbruciamento dei residui vegetali o di accensione di barbecue, seguendo le opportune precauzioni;

– non parcheggiare l’auto sopra erba o foglie secche;

– prestare attenzione durante lo svolgimento di attività lavorative che determinano produzione di scintille o fiamme libere;

– se si abita in campagna o in una casa con giardino, pulire il terreno intorno all’abitazione dalle foglie e dall’erba secca.

In caso di incendio:

– chiamate immediatamente i soccorsi tramite il NUE 112;

– rimuovere eventuale materiale infiammabile presente, e se l’incendio lambisce una casa, chiudere i rubinetti del gas;

– proteggersi dal fumo con un fazzoletto bagnato sul viso e dal calore con indumenti umidi;

– in casa, sigillare le porte con panni bagnati e rimanere lontani dalle finestre che potrebbero scoppiare con il calore.

Condividi articolo

Il Giardino dei Tarocchi

Nel cuore della Maremma, in particolar modo nella località di Capalbio (in provincia di Grosseto) si erge sulla collina di Gravicchio il Giardino dei

Approfondisci »