Cerca

Incontri ravvicinati con gli artisti olandesi a Formello per celebrare la Roma imperiale

Il 18 maggio si celebra la Giornata Internazionale dei Musei, istituita dall’ICOM nel 1977. Il tema di quest’anno, “Musei per l’educazione e la ricerca”, sottolinea il ruolo centrale delle istituzioni culturali nel fornire un’esperienza educativa-olistica dove storia, arte, scienza e ricerca si incontrano con la sostenibilità, l’inclusività e l’intrattenimento.

Tanti gli appuntamenti previsti per l’occasione sul territorio di Roma e provincia dal 17 al 19 maggio. Tra questi l’originale mostra evento Imperatori e Donne di Potere, dedicata alle sculture in bronzo e alle pitture ispirate all’età romana imperiale di van der Laan (Roermond, 1950, Wil van der Laan | Kunstenaar (vanderlaan-art.com).

Le opere del celebre artista olandese si confronteranno con alcuni pezzi scelti del Museo di Palazzo Chigi, dalla statua iconica detta “L’Imperatore”, presente sul territorio fin dal Seicento, ad altre sculture di una villa imperiale che comprendono probabilmente un ritratto di Livia, e anche alcune monete dal Medagliere che raccontano la stessa epoca.

ll “dialogo” si crea nello spazio del cortile di Palazzo Chigi, tra la statua equestre di Giulio Cesare e L’Imperatore, nella Sala Ward-Perkins al I piano tra i bronzi e le pitture e i reperti archeologici. La mostra è occasione per (ri)presentare alcuni contesti importanti ma forse non abbastanza noti presenti nel Museo di Formello: quello di un Augusteum nella città di Veio, scavi Chigi e scavi Giorgi, e ancora il contesto della villa imperiale in loc. Ponte di Formello.

Ospite d’onore Rosita Steenbeek (https://www.rositasteenbeek.com/), nota scrittrice olandese che vive a Roma da oltre 30 anni e che nelle sue opere trae ispirazione proprio da imperatori e donne di potere nell’Etruria romana e toscana.

Il 2 giugno p.v. domenica, è in programma un finissage in presenza dell’artista Wil van der Laan, che illustrerà le sue opere e la tecnica della scultura in bronzo.

La mostra – che apre i battenti sabato 18 maggio e resterà aperta al pubblico fino al 9 giugno prossimo, vanta il Patrocinio dell’Ambasciata e Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi, del Reale Istituto Neerlandese di Roma (KNIR), del Comune di Pergola e il supporto di Ca’ Palazzo, Pergola. I bronzi di Van der Laan sono nati infatti, proprio nella residenza artistica creata presso Ca’Palazzo a Pergola (Pesaro-Urbino).

RiseUp Communications

Condividi articolo