Intellettuali e artisti scrivono a World Heritage Unesco chiedendo richiami a Gualtieri per pulizia e decoro nella capitale

Roma è talmente nel degrado, che 150 soggetti, tra intellettuali, artisti, scrittori e docenti hanno inviato un appello al direttore del World Heritage UNESCO, chiedendo “di richiamare Gualtieri ai suoi doveri di controllo e garantisca un’inversione di rotta”. Tra erbacce che non vengono tagliate, spazzatura, rifiuti per le strade, rumore e degrado, hanno paura che lo scempio diventi permanente, quindi chiedono il rispetto delle regole soprattutto per quanto riguarda il centro storico; tra l’altro, agli intellettuali, ecc, si sono uniti pure associazioni, comitati di quartiere, gruppi spontanei di cittadini del rione Monti perché vivono in mezzo ai rifiuti e per stanare i furbetti, che buttano i sacchi neri per le strade, si sono organizzati con il fai-da-te, così vanno a caccia dei trasgressori, li fotografano e mettono tutto sui social. Ieri, intanto il sindaco ha promesso 155 assunzioni di spazzini dell’Ama per questo mese, ma ne vuole altri 500, quindi farà scorrere le graduatorie e pare ne arriveranno 650.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: