Cerca

La Banda dei Rolex fallisce il colpo, ma l’allerta resta alta

Sorvegliano le strade e quando intravedono un auto di lusso la seguono fino alla sua fermata. Così la banda dei Rolex, che settimana scorsa ha fallito un colpo grazie al coraggio di una vittima, continua ad agire indisturbata per le strade della Capitale.

Gabriele, un imprenditore di Vigna Clara, ha immediatamente compreso che la pistola puntatagli dai due rapinatori, probabilmente di origine napoletana, fosse una scacciacani, quindi a salve. L’uomo ha quindi iniziato a fare avanti e indietro con la macchina e a suonare il clacson, mentre i rapinatori gli spiccavano i finestrini dell’auto per intimorirlo ancora di più.

La preoccupazione rimane altissima, il numero delle rapine è in aumento e questi delinquenti non si fanno scrupoli a picchiare le vittime, giovani o anziani. È estremamente probabile che la banda abbia dunque degli uomini a fare da “palo” nella Roma bene, e che avvisano i rapinatori in motorino quando passano possibili vittime.

Condividi articolo