Cerca

Lago di Martignano, zia e nipote colte da malore improvviso in acqua. La donna muore poco dopo.

Una donna di 43 anni è morta nel pomeriggio di oggi, intorno alle 16, mentre faceva il bagno nel lago di Martignano in compagnia della nipote di 16 anni e della figlia di 3.

La donna e la ragazza sono state entrambe colte da malore in acqua, e sono state soccorse da alcuni bagnanti: la donna è deceduta subito dopo, mentre la nipote è stata elitrasportata al policlinico Gemelli di Roma.

La bambina è stata affidata al compagno della vittima. Sul posto i carabinieri.

Il medico legale intervenuto non ha ancora stabilito le cause della morte e ha disposto per domani l’esame necroscopico.

L’episodio avviene appena pochi giorni dopo la morte di un’altra persona al lago, quello vicino di Bracciano, dove il 17 enne Angelo, tuffatosi dal pedalò a 100 metri dalla riva, non è mai più riemerso vivo. Il suo corpo era stato rinvenuto questa mattinaa pochi metri dalla riva in località Vigna di Valle.

Condividi articolo