Macabro ritrovamento a Bracciano

Passeggiava con il cane sul lungolago quando ha visto il corpo di un signore impiccato ad una trave. A fare la macabra scoperta stamattina, sabato 21 maggio, a Bracciano (Roma) e stata una signora che si trovava all’altezza del lungolago Argenti vicino a un ristorante con terrazza a palafitta. Lì ha visto il corpo senza vita e dato l’allarme. Sul luogo sono arrivati i militari dell’Arma della Compagnia di Bracciano. La vittima non anche ora identificata ha circa 60 anni e forse e straniera. Sono in atto controlli per rintracciare all’identità dell’uomo, deceduto verosimilmente ore prima che venisse scoperto il corpo senza vita, e per verificare se nei filmati delle videocamere di sicurezza presenti nell’area possano essere presenti elementi utili alle inchieste. Per ora l’ipotesi più accreditata e quella del suicidio, sul corpo non sarebbero stati rinvenuti segni di violenza. Sarà ad ogni modo l’autopsia a stabilire le cause della morte. Per ora non e esclusa alcuna pista. La salma e stata portata presso l’ospedale Padre Pio di Bracciano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: