Cerca

Modella molestata: Carabinieri notificano ordinanza di custodia cautelare in carcere a titolare di una agenzia di casting, gravemente indiziato di violenza sessuale

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, su delega della Procura della Repubblica capitolina, hanno dato esecuzione a un’ordinanza che dispone la misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Roma, nei confronti di un sessantenne fiorentino, titolare di un’agenzia di casting con sede nel capoluogo toscano, gravemente indiziato del reato di violenza sessuale.

A seguito della denuncia presentata dalla donna, lo scorso gennaio, i Carabinieri di via In Selci hanno raccolto gravi elementi indiziari in ordine al fatto che il titolare dell’agenzia, approfittando delle aspettative lavorative della giovane modella, col pretesto di realizzare book fotografici, avrebbe creato situazioni ad hoc per restare da solo con lei e, abusando della sua posizione, avrebbe posto in essere gesti repentini e subdoli cogliendo di sorpresa la vittima impedendole ogni reazione. Mediante violenza, consistita nell’esercitare una pressione psicologica avrebbe poi costretto l’aspirante modella a compiere e subire atti sessuali contro la propria volontà manifestata attraverso esplicito diniego.

Il provvedimento è stato notificato nel capoluogo toscano, con l’ausilio dei Carabinieri di Firenze, dove l’uomo è residente e peraltro già indagato per analoghe denunce presentate da altre aspiranti modelle.

L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Firenze Sollicciano.

Si precisa che considerato lo stato del procedimento penale, indagini preliminari, l’uomo deve considerarsi innocente fino ad eventuale condanna definitiva.

Condividi articolo