Cerca

Municipio XV, Giunta Torquati: a un anno dall’insediamento, il lavoro fatto e da fare

di Chiara Villani

A un anno dall’insediamento in Municipio XV, lunedì 7 novembre 2022, il presidente Daniele Torquati e tutta la Giunta hanno tenuto una conferenza stampa per riepilogare questi primi dodici mesi di operatività e ragionare sui prossimi impegni in agenda.

Molti i punti analizzati nel dettaglio da ciascun assessore, dei quali si può aver analiticamente conto consultando il Primo rapporto al Municipio XV, un report sulle attività ricognitivo degli obiettivi raggiunti, di quelli pianificati nei prossimi 12 mesi e di quelli entro il 2026.

Matrice comune a tutti gli interventi è stata la constatazione di aver ricevuto dalla precedente consiliatura M5S una situazione complessa sotto ogni profilo: carenze strutturali e di risorse, assenza di pianificazione, confusione sugli impegni di spesa.

Il Vice-presidente e Ass. al Bilancio, Decentramento e Politiche giovanili Alessandro Cozza, tra le altre cose, ha ricordato la grande estensione del Municipio XV, ricchezza che tuttavia comporta un gravame in termini di spesa, ma che in precedenza non rientrava tra i parametri della ragioneria del comune per calcolare il bilancio di municipio, basato invece solo su numero di abitanti e spesa storica. Si è ora ottenuto di aggiungere al calcolo anche la dimensione del municipio, così che quest’anno il bilancio è aumentato di 3mln di euro più ulteriori 3 mln recuperati nel corso dell’anno.

La vastità del territorio determina anche una disomogeneità a livello socio-culturale; l’Ass. alle Politiche Scolastiche e Culturali Tatiana Marchisio, ha osservato come, sebbene generalmente dalle analisi socio-economiche il territorio risulti in una fascia medio-alta, nella realtà empirica vi siano anche molte situazioni di disagio; nel distretto di Grottarossa ovest, ad esempio, si registra il 25% di NEAT, ovvero di giovani che non studiano, non lavorano né fanno formazione lavorativa. Due sono i macro-obiettivi perseguiti dal punto di vista scolastico e culturale: assicurare la pari dignità sociale, attraverso il contrasto alla povertà educativa, l’inclusione degli studenti stranieri e l’assistenza bambini disabili; lottare contro la disgregazione sociale favorendo l’associazionismo e creando occasioni di incontro, mediante un piano cultura per l’organizzazione di eventi e l’idea di una scuola come comunità aperta anche ad attività extra-scolastiche.

Restando sul tema sociale, l’Ass. alle Politiche Sociali, Sanitarie e alle Pari Opportunità Agnese Rollo ha esposto tutti i servizi introdotti ex novo in aggiunta a quelli ordinari per aiutare i cosiddetti “invisibili” e fronteggiare le nuove povertà, fortemente aggravate dal post-emergenza sanitaria. La scelta è stata quella di partire dalle situazioni estreme, con l’apertura di un Piano Freddo per l’accoglienza dei senza fissa dimora, ma poiché le necessità sono molteplici, ogni qualvolta si è presentata e si presenterà l’occasione di avviare nuovi servizi in collaborazione con altri enti, verrà accolta. L’assessora ha evidenziato come il Municipio XV sia un territorio “vario e generoso”, ed ha portato l’esempio dell’ampia disponibilità ad aiutare nel momento dell’arrivo dei primi rifugiati ucraini. Altri due punti cruciali nel sociale perseguiti sono la promozione della salute e la sensibilizzazione ed il contrasto alla violenza di genere.

L’Ass. alle Politiche Ambientali Marcello Ribera ha focalizzato nel verde il valore aggiunto del nostro territorio inteso come qualità della vita, ma sul quale finora si è poco investito; pertanto, l’impegno è a mantenerlo, preservarlo e valorizzarlo, curandosi così anche della sicurezza pubblica, e raggiungere, entro il 2024, la riqualifica di tutti i parchi verdi del municipio. Programmata la riqualifica anche di strutture pubbliche e la promozione della mobilità sostenibile. Attenzione ulteriore sul tema rifiuti e su decoro e pulizia di tutto il municipio, richiamando, su questo punto, i cittadini alla collaborazione.

L’Ass. con delega alle Politiche dei Lavori Pubblici Luigina Chirizzi, ha prospettato un importante quadro per l’edilizia scolastica assieme all’Ass. alle Politiche Scolastiche, in un’ottica di stretta collaborazione tra assessorati. Moltissimi altri i profili urbanistici oggetto di prossime attività.

L’Ass. con delega alle Politiche del Commercio, Attività Produttive e Sport Tommaso Martelli, afferma di essersi mosso dapprima negli interventi più urgenti, per poi ripristinare anche l’ordinaria e straordinaria amministrazione trascurata. Le prossime mosse saranno riqualificare i mercati del territorio, favorire un piano del commercio, smantellare chioschi ed edicole abbandonate, con conseguente ristabilimento della sicurezza. Per lo sport, superando la basica concezione delle palestre municipali, l’idea è una promozione di quest’ultimo attraverso una messa in rete delle associazioni sportive.

Altro tema caldo e trasversale a tutti gli assessorati, è stato la problematica destata dall’attuale contesto globale, il quale ovviamente si ripercuote anche sulle casse comunali e di conseguenza sui suoi investimenti; impegno comune sarà quello di far quadrare i conti continuando ad aumentare la capacità di investire sul territorio; aumenti che coinvolgono pure le ditte, con conseguente necessità di rimodulare le gare, un esempio su tutti la riqualificazione del manufatto di via del Podismo non ancora assegnata poiché con i nuovi costi le ditte piazzate ai primi tre posti hanno rifiutato l’incarico.

Ha chiuso l’incontro il Presidente Daniele Torquati, il quale ha ripercorso i punti salienti già affrontati dalla Giunta, si è assunto le responsabilità di eventuali mancanze, ed ha conclusivamente osservato che, per la prima volta, il Municipio abbia impiegato l’85-90% delle somme a disposizione, segnale che il meccanismo amministrativo sta funzionando.

Condividi articolo