Municipio XV: parla l’opposizione M5S

“La maggioranza sta conducendo i lavori dell’assemblea consigliare e i rapporti con le opposizioni senza alcun rispetto delle disposizioni del regolamento municipale.
Il XV Municipio è forse l’unico a non aver discusso le linee programmatiche presentate oltre il termine di legge dal Presidente Torquati.
È stato imposto dal Presidente del Consiglio e dai Presidenti delle Commissioni permanenti della maggioranza un calendario delle commissioni senza l’opportuna interlocuzione con i rispettivi componenti, che prevede nella stessa mattinata il rincorrersi di adunanze tutte “in presenza”.
Si accumulano ritardi o peggio si è costretti a interrompere i lavori per consentire ai dipendenti il rispetto dell’orario di lavoro.
Vengono spostate date e orari delle commissioni senza verificare la presenza dei verbalizzanti o assicurarsi di darne congruo avviso al personale interessato, ai consiglieri tutti e ai cittadini.
Non si trovano altre sedi dove tenere con ordine tutte le commissioni in presenza che si svolgono esclusivamente nell’aula Foglietta.
A nulla è servito alle forze politiche dell’opposizione domandare di optare per la modalità mista e dopo due anni di pandemia non c’è un sistema di collegamento in streaming.
I consiglieri dopo oltre 45 giorni dall’insediamento non hanno un’e-mail istituzionale, nè una propria stanza nel Municipio.
In ultimo , non per importanza la commissione trasparenza non si è potuta riunire per eleggere il proprio Vicepresidente in quanto il Presidente del Consiglio da oltre 5 giorni non protocolla il proprio atto di nomina del Presidente della Commissione già vistato.
Tutto questo sta notevolmente rallentando i lavori del Municipio e costringe le opposizioni alla paralisi”.

 Irene Badaracco, capogruppo del M5S nel XV Municipio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: