Cerca

Non le affittano casa perché ha una figlia?

Giulia, la protagonista ha 36 anni e una bimba di otto mesi ed è da quasi un anno che è senza casa, per l’appunto da quando è rimasta incinta.

Ha girato ovunque a Roma, ma in tutta risposta ha sempre dei giganti no per via della bimba.

È questo il motivo di esclusione da parte delle agenzie immobiliari, degli affittuari e delle persone in generale che fanno ben intendere che i bambini non siano affatto graditi nelle case in affitto.

Una situazione grave, paradossale, che sta costringendo Giulia a vivere sempre in affanno.

Lei lavoratrice, estetista da anni, si ritrova costretta ad appoggiarsi dai suoi e affidare loro la bambina per dedicarsi alla ricerca, che le toglie molto tempo dal lavoro.

Il fatto che però rimane più grave è di dover negare di avere una figlia per avere una casa tutta sua, un diritto fondamentale negato e una forma di discriminazione non indifferente.

Nella speranza che questa battaglia venga vinta da Giulia al più presto, con la solidarietà di tutte le mamme.

È successo anche a qualche nostra lettrice?

Norma Presta

Condividi articolo