Nuove modalità di pagamento Preavvisi Accertamento Violazione (PAV) e Verbali Accertamento Violazione (VAV)

Va in “pensione” il vecchio bollettino postale.

Presto cesserà la sua funzione di pagamento delle “multe” il bollettino di pagamento sul conto corrente “2022”; si tratta dell’attuazione dei vincoli al transito dei pagamenti mediante Pago.PA.

Dal 29 novembre 2021 verrà messa a disposizione dei cittadini una nuova modalità per il pagamento delle sanzioni amministrative per le tipologie di atti PAV, VAV 3/Cds e VAV 3/PA (Preavvisi di Accertamento di Violazione, Verbali di avviso violazione al Codice della Strada ovvero agli altri Regolamenti Comunali)

Il nuovo servizio on linePagamento PAV e VAV è presente nell’elenco dei Servizi on line – Tributi e Contravvenzioni

L’utente potrà scegliere se accedere come utente identificato tramite Spid/CNS/CIE/ o come utente non identificato, inserendo solo i dati richiesti dal sistema.

In un ambiente dedicato, l’utente avrà a disposizione un “form” di inserimento dei dati necessari; con la conferma dei medesimi, l’utente potrà:

– cliccando il “PAGA”: effettuare il pagamento liberatorio con carta di credito o con addebito in conto corrente;

– cliccando “STAMPA”: scaricare dalla medesima pagina web l’avvisatura pagoPA per poter procedere al pagamento presso tutti i Prestatori di Servizi di Pagamento disponibili sul territorio (es: Poste Italiane SpA. SISAL. Lottomatica, Banche, Grande distribuzione, ecc.)

Il vecchio conto corrente c/c 2022 rimarrà disponibile temporaneamente esclusivamente per i versamenti fatti dopo i 60gg dalla notifica del verbale (importo maggiorato)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: