Cerca

“Patentino per certe razze di cani”: allo studio una licenza

Dopo Milano, anche Roma potrebbe adottare delle misure riguardo le razze di cani considerate meno gestibili. Una nuova norma per tutelare sia la cittadinanza che l’animale stesso.

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ha invitato il Campidoglio a seguire l’esempio di Milano in merito al patentino per cani.

Il capoluogo lombardo, inoltre, ha stilato una lista delle razze più difficili: pitbull, dogo argentino, rottweiler, perro, cane corso, bulldog americano, i molossoidi di grande taglia, il cane lupo (e altri).

Lo scopo di questa nuova norma è quello di insegnare ai padroni a “governare” meglio i loro cani, nonché a tutelare il benessere degli stessi.

Il possessore del cane potrebbe avere in futuro l’obbligo di conseguire tale licenza a Roma entro e non oltre i sei mesi dalla presa in carico dell’animale.

Se ne discuterà in Campidoglio prossimamente.

Che ne pensate? Sarà utile?

Lorenzo Tassi

Condividi articolo