Cerca

Ponte Milvio, scritte antisemite, pulizie dopo il derby

Dopo il derby molti muri intorno allo Stadio Olimpico sono stati imbrattati con slogan antisemiti e svastiche, oltre che insulti calcistici.

Sui canali social il presidente del XV Municipio Daniele Torquati ha divulgato questo appello e queste foto eloquenti della situazione im zona Ponte Milvio :

“Lo Sport dovrebbe essere sempre un momento di aggregazione. Invece alcune partite di calcio come quella di sabato scorso con il derby Roma-Lazio, per colpa di persone che nulla hanno a che fare con lo sport, diventano per le amministrazioni pubbliche veri e propri momenti di pericolo, preoccupazione e lavoro. Tanto lavoro. Che non si esaurisce con il giorno della partita, ma parte giorni prima e si conclude giorni dopo. Con la segnalazione ricevuta dall’ Ass. Tatiana Marchisio (Assessore alla Scuola, n.d.r.) poche ore fa per alcune scritte antisemite sui muri del Liceo Farnesina a Via dei Robilant, rimosse in questo momento grazie alla Città Metropolitana, chiudiamo un weekend complicato per cui non posso che ringraziare chi ogni volta con il proprio lavoro contribuisce a riparare ciò che non dovrebbe proprio accadere. Colgo l’occasione per ringraziare davvero la nostra Polizia Locale e tutte le Forze dell’Ordine, che da anni gestiscono queste giornate. Da tempo ormai, pur tifando, non riesco a godermi lo spettacolo con serenità per quello che potrebbe accadere fuori, ma è una battaglia di civiltà che non può essere persa. Saremo sempre più determinati a non farci togliere la gioia per una vittoria o una sana “rosicata” per la sconfitta. Questo non è sport. Questa non è Roma”.

Luca Pagni

Condividi articolo