Prima esercitazione nella stazione Vigna Clara

Sono iniziate le attività preparatorie all’apertura della tratta Valle Aurelia – Vigna Clara, annunciata per il 12 giugno 2022.A partire dalle ore 8:30 è in corso di svolgimento un’esercitazione di protezione civile, coordinata dalla Prefettura di Roma.Verrà simulato un principio d’incendio a bordo di un carrello ferroviario di Rete Ferrovia Italiana (RFI), fermo all’interno della galleria “Cassia – Monte Mario” della linea ferroviaria Valle Aurelia – Vigna Clara che è il tratto iniziale della linea di cintura Nord della città di Roma.Personale di RFI a bordo del carrello lancerà l’allarme alle ore 11:00, contattando il Numero Unico d’Emergenza 112 che segnalerà l’evento alla Prefettura, al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, all’ARES 118, alla Questura che ne darà notizia alla Polizia Ferroviaria, al Comando Provinciale dei Carabinieri, alla Protezione Civile e Polizia Locale di Roma Capitale e all’Agenzia Regionale di Protezione Civile La Prefettura procederà ad attivare la sua sala operativa, ove sono collocate le postazioni radio per ciascun soggetto partecipante all’esercitazione, coordinando tutti gli enti di soccorso ( Vigili del Fuoco, Questura, 118, Protezione civile e polizia locale di Roma Capitale ecc.). Sul luogo dell’evento sarà istituito un “posto di comando avanzato” situato in una zona limitrofa all’area colpita dall’emergenza il cui responsabile è un funzionario dei Vigili del Fuoco che assumerà il coordinamento tattico-operativo degli interventi di soccorso e che si interfaccerà con la sala operativa della Prefettura.L’esercitazione, che terminerà alle 12:30 circa, rappresenta un importante strumento per sottoporre a verifica i modelli organizzativi e di intervento (procedure di attivazione, flusso delle comunicazioni, sedi e strutture operative) adottati per far fronte ad eventi incidentali in gallerie ferroviarie. Tale iniziativa è prodromica all’apertura della tratta Valle Aurelia – Vigna Clara, snodo strategico per il trasporto regionale, grazie alla quale sarà possibile collegare il quadrante nord della Capitale con le linee A e B della metropolitana e con la linea Fl3 Cesano-Viterbo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: