Cerca

Quanti di voi ricordano le gloriose partite di calcio e gli eventi indimenticabili che hanno animato le tribune dello Stadio Flaminio?

È un luogo intriso di storia e di emozioni abbondonato da troppi anni.

Mi rivolgo a voi perché credo che lo Stadio Flaminio meriti una nuova vita, e possiamo essere noi a fare la differenza!

Sto promuovendo una petizione online per il recupero di questo gioiello cittadino, e vi chiedo di unirvi a me in questa missione.

Ecco perché dovresti sottoscrivere la petizione:

– RISVEGLIARE IL PASSATO: Lo Stadio Flaminio è stato testimone di momenti indimenticabili nella storia dello sport italiano. Riportarlo alla sua antica gloria significherebbe onorare il suo passato e garantire che le future generazioni possano godere della sua bellezza e importanza storica.

– RIGENERARE LA COMUNITA’: Il recupero dello Stadio Flaminio non sarebbe solo un atto di restauro architettonico, ma un investimento nella nostra comunità. Un luogo così emblematico potrebbe diventare un centro di attività culturali, sportive e sociali, riunendo persone di ogni età e background.

– RISPETTO PER L’AMBIENTE: Ristrutturare uno spazio già esistente è una scelta sostenibile. Invece di costruire qualcosa di nuovo, possiamo recuperare e valorizzare ciò che già abbiamo, riducendo l’impatto ambientale e preservando la nostra città.

– ORGOGLIO ROMANO: Lo Stadio Flaminio è un simbolo di #Roma e della sua identità unica. Ripristinarlo sarebbe un modo per celebrare la nostra città e mostrarne la bellezza al mondo intero.

Unitevi a me firmando la petizione e diffondendo questo messaggio. Con il nostro impegno, possiamo dare nuova vita a uno dei luoghi più amati della nostra città e lasciare un’eredità duratura per le generazioni future.

Firmate la petizione qui: https://www.change.org/salviamo_lo_Stadio_Flaminio

Grazie per il vostro sostegno!

Lo scrive Pino Capua, capo della commissione antidoping della Figc, promotore su Facebook dell’iniziativa “Salviamo lo stadio Flaminio”.

Condividi articolo