Cerca

RCA AUTO, dall’estate aumenti del 27%

Potrebbero partire già da giugno gli aumenti che incideranno considerevolmente sulla polizza assicurativa del proprio veicolo.

Gli aumenti medi saranno del 27% rispetto all’anno precedente e riguarderanno non soltanto la responsabilità civile, obbligatoria, ma tante voci accessorie come furto, incendio, infortuni conducente e atti vandalici.

L’assicurazione auto non ha un costo uniforme in tutta Italia. E questo non va giù agli assicurati, tanto che spesso viene usato il termine di “discriminazione assicurativa”.

Nella classifica delle province per costo assicurativo Napoli è in testa, ma Roma la segue a ruota, e un rialzo che costerà mediamente 85 euro in più all’anno ad ogni assicurato, secondo i dati dell’Ania e dell’osservatorio sulle assicurazioni italiane, non è affatto una carezza.

L’Osservatorio Assicurativo prevede nel mese di ottobre un premio medio di 453 euro, un importo più alto del 28% rispetto allo stesso periodo del 2023 (che tra l’altro aveva già segnato un balzo in avanti rispetto al 2022).

Ma se Roma è scontenta, il resto della Regione lo è ancora di più in quanto l’aumento medio su base annua è superiore di 1 punto e mezzo rispetto alla Capitale, 29,5%: fuori dalle mura aureliane la media del premio pagato dagli automobilisti è di 501,9 euro, valore che fa risultare questo territorio come la seconda area d’Italia con le tariffe più elevate, dopo la Campania con 722 euro.

Ma cosa c’è dietro ai rincari? Sui ritocchi Rc auto sta pesando anche l’aumento dei furti di auto mentre la stessa cosa non possiamo dire per il numero di incidenti, diminuiti dell’1 per cento nel primo semestre del 2023 (dati Aci-Istat). Negli ultimi anni i ladri di auto da dilettanti si sono trasformati in professionisti.

Basti sapere che nel 2023 i furti sono aumentati del 7 per cento. Stiamo parlando di 131.679 veicoli rubati solo lo scorso anno, con un aumento generalizzato per tutte le categorie: vetture, suv, moto e scooter. Purtroppo siamo tra i peggiori in Europa, ci batte solo la Francia dove però i furti sono in forte calo.

AB

Condividi articolo