Cerca

Riaperta porzione del Parco di Monte Mario

Riaperto al pubblico il Parco di Monte Mario dopo un periodo di chiusura per motivi di sicurezza data la potenziale pericolosità di crollo dei pini colpiti dal parassita della cocciniglia tartaruga e classificati come ‘morti in piedi’.

Effettuati interventi di cura e messa in sicurezza del patrimonio arboreo con potature di pini, pioppi, robinie e lecci e abbattimenti dei pini secchi. Le potature proseguono sulle alberature nell’area esterna adiacente all’ingresso del parco. Sono stati anche messi in sicurezza i percorsi con la sostituzione delle staccionate deteriorate, ripristinato il parapetto del belvedere e riparate panchine e sedute in tufo. Anche la recinzione esterna su Viale del Parco Mellini sarà rinnovata. A breve verrà dato avvio alla sostituzione dei pini abbattuti con l’obiettivo di rigenerare il patrimonio delle alberature purtroppo andato perso. “Vogliamo restituire alla città un parco di grande valore naturalistico e paesaggistico per lungo tempo trascurato”. Lo scrive l’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Sabrina Alfonsi.

Chi frequenta tutti i giorni il parco di Monte Mario chiede maggiore sorveglianza per scongiurare nuovi danneggiamenti ed auspica che il Servizio Giardini possa tornare ad aprire e chiudere il parco all’alba ed al tramonto, vegliando anche sui ciclisti che corrono lungo i sentieri dove passeggiano anche persone anziane con cani e bambini.

Condividi articolo