Cerca

Roma, aumentano i matrimoni, ma i romani c’entrano poco….

Matrimoni in aumento, nella Capitale. Soprattutto grazie agli stranieri che pur di accaparrarsi un pezzetto della Capitale, da immortalare in qualche scatto fotografico che testimoni una scelta da fare invidia, sono disposti a spendere cifre iperboliche.

Mediamente il budget degli sposi si aggira intorno ai 25mila euro, limando qua e là, in particolare per le spese per torta e fuochi d’artificio, mentre il 64% rimane destinato alla location.

Leggendo i dati di Matrimonio

. com e dell’associazione di categoria Federmep, il riepilogo del 2023 con oltre 21 mila celebrazioni, circa il 22% in più del 2022, conferma la crescita delle nozze nel Lazio con un netto consolidamento del comparto cui è attribuito un giro d’affari di quasi 600 milioni.

Quanto spendono i promessi per abito e acconciatura? L’uomo è il più contenuto: 1,450 euro per un completo maschile, contro 2.660 della donna ai quali devono aggiungersi i 300 per truccatrice e parrucchiere. Al servizio fotografico sono destinati quasi 2.000 euro e 1.200 per al video.

Segni particolari dei nubendi, sia che scelgano la Chiesa o il Comune per convolare alle nozze?: Sono soprattutto ultra 35enni, già conviventi nell’83% dei casi e già genitori nel 29%. Trattandosi di persone con lavoro e reddito proprio, si assumono l’onere della spesa, dando qualche taglio di forbice, per non sforare, a wedding planner, fuochi d’artificio e cake designer. Anche l’addobbo floreale è ridimensionato a favore di decorazioni più semplici, mentre è generalmente l’estate la stagione preferita, anche se il clima mite e i prezzi più bassi invogliano tanti a puntare su maggio, o settembre.

Riguardo al numero degli ospiti, gli sposi lo contengono in 100/120 persone con le quali veramente condividere l’importanza di quel giorno. La Capitale, ca va sans dire, è la meta preferita dagli stranieri, che pagano anche il triplo della tariffa pur di sposarsi nella nostra città. L’album dei ricordi non è stato cancellato, anzi, bando alle spese, c’è chi ricorre all’intelligenza artificiale per ripulire gli scatti da elementi di disturbo senza perdere naturalezza.

AB

Condividi articolo