ROMA NORD – RAPINATORE “BABBO NATALE” PRESO DAI CARABINIERI. TUTTI I COLPI TRA PONTE MILVIO, CORSO FRANCIA, FLEMING E TRIONFALE

Rapine in farmacie, uffici postali, tabaccherie e negozi di quartiere, indossando persino un costume di Babbo Natale. A seminare il panico tra i commercianti di Ponte Milvio e dintorni un 45enne italiano, nato in Liguria, ma di origini sarde. Si presentava nei tabacchi o nelle farmacie, minacciava i titolari o i farmacisti con una pistola e poi si faceva consegnare l’incasso. Così avrebbe messo a segno almeno cinque rapine tra Ponte Milvio e dintorni.La dinamica, secondo le ricostruzioni degli investigatori, era sempre la stessa: colpire con il calcio della pistola alla testa il titolare della attività rapinata, per poi scappare. L’uomo, dopo aver messo a segno diversi furti nelle ultime settimane, è stato fermato dai carabinieri del Nucleo Operativo di via Trionfale in via Flaminia, dopo l’ennesima rapina commessa ai danni di una tabaccheria. Il ladro è stato trovato in possesso di una pistola carica.Le forze dell’ordine erano sulle sue tracce da tempo. Il suo identikit è stato ricostruito da una donna, testimone della fuga dell’uomo a bordo di una macchina a noleggio dopo aver messo a segno un colpo. Un errore che gli è costato caro: le automobili del servizio di car sharing sono dotate di un navigatore satellitare che permette di ricostruire gli spostamenti. Il ricercato, secondo la descrizione, era un uomo dall’aspetto giovanile, alto un metro e ottanta, con i capelli corti e neri. Le autorità hanno così individuato il 45enne studiando i suoi movimenti e basandosi sull’identikit.Il 7 dicembre la rapina alla farmacia Due Pini, in via dei Giuochi Istmici. Dopo due giorni, vestito da Babbo Natale, la farmacia di via Luigi Bodio. Ancora l’11 dicembre, in piazza di Ponte Milvio, sempre una farmacia. E poi il giorno dopo, il colpo la tabaccheria in via della Farnesina. Questo l’elenco di almeno 5 colpi effettuati. L’ultimo colpo ieri sera, prima di essere fermato dai carabinieri in servizio. L’uomo, che adesso deve rispondere di rapina e porto abusivo di armi, ha alle spalle diversi precedenti penali. L’uomo era già stato arrestato in passato per stupefacenti e in casa gli sarebbero stati trovati oltre 1,2 chili di hashish suddiviso in panetti. In una delle ultime rapine, quella in via Luigi Bodio, ha agito travestito da Babbo Natale, probabilmente per confondere le idee degli investigatori, ormai sulle sue tracce. Nella sua abitazione gli investigatori dell’Arma, secondo quanto si apprende, avrebbero trovato anche alcuni scritti: testi di canzoni rap come ha confermato lo stesso rapinatore prima di essere portato in carcere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: