Cerca

Rottamazione cartelle esattoriali fino a 1000 €, Gualtieri ha deciso: a Roma non ci sarà annullamento delle sanzioni.

Per le cartelle fino a mille euro risalenti al periodo tra il 2000 e il 2015 scatterà il condono automatico senza fare richiesta, che prevede, come da decisione del Governo italiano, l’annullamento dei debiti relativi al capitale, agli interessi e agli eventuali debiti residui derivanti dalle precedenti rottamazioni. L’operazione scatterà a partire dal marzo 2023, ma ci sarà un discorso a parte per le cartelle che fanno capo ai Comuni.

Infatti, per tutte le imposte generali lo stralcio è automatico, ma per i debiti amministrativi (multe o Tari e Imu), la legge prevede che spetta ai comuni decidere se aderire o meno.

Il Comune di Roma ha scelto però di non aderire alla rottamazione. Il sindaco, Roberto Gualtieri, non ha intenzione di rinunciare agli introiti provenienti dalle sanzioni stradali.

Condividi articolo