Tassa rifiuti, possibile aumento

La tariffa dei rifiuti è stata già fissata, ma non è da escludersi un AUMENTO, che potrebbe essere pagata proprio dai cittadini della Capitale. Infatti la giunta della regione Lazio ha stabilito che chi trasferirà i rifiuti fuori città, dovrà pagare una tassa del 5% in più di accesso all’impianto di trattamento. Tradotto, significa che Roma, Latina, Frosinone e Rieti dovrebbero corrispondere a Viterbo il trasferimento per gli scarti della differenziata e per l’indifferenziato. In Campidoglio l’umore non è dei migliori e si limita a dire che stanno studiando la delibera. Orlando Tripodi, capogruppo della Lega alla Pisana, invece, ha denunciato il balzello, chiedendo chi lo dovrebbe pagare; gli ha risposto l’assessore Valeriani, che il provvedimento serve per limitare il trasferimento dei rifiuti al di fuori del proprio ambito territoriale, come prevede il “piano dei rifiuti regionale”, perché è necessario garantire un ristoro a quei territori che accolgono i rifiuti provenienti da altre province.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: