Cerca

Tenta di investire don Antonio Coluccia durante una fiaccolata contro la droga. Agente di scorta spara…

Grandi momenti di tensione durante una fiaccolata contro lo spaccio di droga. Un giovane uomo ha prima affiancato in sella a uno scooter don Antonio Coluccia, noto anche come prete antispaccio, già vice parroco a Grottarossa sulla Cassia e notissimo a #RomaNord, e poi ha tentato di investirlo con la moto, colpendo però un agente della scorta.

Il poliziotto ha quindi esploso un colpo di pistola e ha ferito l’aggressore all’avambraccio di striscio. E’ successo questo pomeriggio in via dell’Archeologia, nel quartiere di Tor Bella Monaca, a Roma, mentre era in corso una marcia per la legalità con don Coluccia, il “prete coraggio” andato anche in Tv diverse volte e impegnato da 25 anni contro la criminalità organizzata e lo spaccio di droga.

L’aggressore, al termine di una colluttazione, è stato fermato ed è stato trasportato all’ospedale Casilino insieme all’agente ferito.

Don Antonio è sano e salvo. Grande è stata la preoccupazione tra i fedeli al seguito.

“L’aggressione non mi fermerà. Continuerò la mia battaglia che sto portando avanti contro la criminalità che controlla le piazze di spaccio a San Basilio, Quarticciolo e Tor Bella Monca”. Sono le parole del sacerdote antimafia Don Antonio Coluccia riferite al telefono al ministro dell’Interno Matteo Piantedosi e al capo della Polizia Vittorio Pisani che lo hanno chiamato per sincerarsi delle sue condizioni.

Condividi articolo